Da Valore Salute


Un test per smettere di fumare

Uno studio dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa presentato in occasione del XIX Congresso Nazionale della Società Italiana di Pneumologia (SIP), a Venezia, suggerisce per la prima volta che gli individui con un metabolismo della nicotina più rapido hanno un minor rischio di dipendenza rispetto ai fumatori con metabolismo più lento, nonostante le abitudini al fumo siano simili. Dunque si ipotizza la possibilità di formulare un test sulla saliva o del sangue per "cronometrare" il metabolismo della nicotina nell'organismo e aiutare a individuare la strategia più adatta quando si vuole smettere di fumare. "Purtroppo smettere di fumare è ancora molto difficile - afferma Stefano Nardini, presidente della SIP - tanto è vero che i tentativi falliscono nell'80% dei casi; a oggi inoltre non esistono indicazioni su quale farmaco sia da considerarsi più efficace, né è chiaro quali fumatori possano trarre maggiori benefici da uno o dall'altro trattamento".

Il colesterolo: amico o nemico?

Questo il tema che approfondiremo in farmacia dal 17 al 22 giugno. Ti aspettiamo per una misurazione del colesterolo. Vai su Facebook e inserisci la tua risposta nei commenti :) Consulta l'elenco...

Check-up delle vacanze

Prima di affrontare l’estate, le ferie e la voglia di liberare l’energia, è sempre consigliabile effettuare un po’ di sana prevenzione. Partendo da analisi e autoanalisi del...

OPTIMA SALUTE, IL PIÙ DIFFUSO MENSILE DI SALUTE IN...

Nel numero di giugno 2019: Inserto Valore Salute - I check up delle vacanze. Dossier - W la pappa. Contapassi, camminare a cuor leggero. Gambe gonfie: 4 passi in riva al mare. Preparate la...

Un nuovo test per distinguere le infezioni

Distinguere rapidamente un'infezione virale da un'infezione batterica è essenziale per capire come meglio intervenire. Da oggi è possibile grazie al nuovo test presentato dalla Prof.ssa ...

Diabete: cure smart

Sono oltre 3 milioni gli italiani che convivono con il diabete, il 5,3% dell'intera popolazione. Una malattia che richiede un monitoraggio costante, con riflessi negativi sulla qualità della...

Alzheimer? Dieta mediterranea

Una ricerca pubblicata su 'Translational Psychiatry' dimostra che chi segue la dieta mediterranea, particolarmente ricca di frutta, ha un ridotto accumulo di beta-amiloide nel cervello, proteina che...

Vaccino HPV anche per adulti

Negli USA l'FDA (Food and Drug Administration) ha approvato il vaccino per l'HPV (Papilloma Virus) anche per l'utilizzo su persone, sia maschi che femmine, tra i 27 e i 45 anni. La formulazione per...

A Londra curati dal medico virtuale

Nel Regno Unito il futuro sembra già essere arrivato. Il Sistema Sanitario Nazionale ha stipulato una convenzione con un'azienda privata per l'utilizzo (momentaneamente solo nell'area di...