Da Valore Salute


Allergie e predisposizione genetica

Primavera per moltissimi italiani fa rima con allergie. Sono, infatti, circa 20 milioni le persone che ne soffrono, di cui circa 1 milione e 200 mila sono bambini. Ad aumentare il rischio di sviluppare allergie da pollini è la predisposizione genetica. Se mamma e papà sono soggetti sani, il rischio che un figlio sia allergico è pari al 10-15%. Ma se 1 genitore su 2 è allergico, la percentuale è pari al 30%. A far salire notevolmente la percentuale, poi, è la presenza di allergia in entrambi i genitori: in questo caso, infatti, il bambino rischia di diventare un soggetto allergico nel 60-80% dei casi. Tra le principali piante responsabili di emettere pollini allergenici troviamo le graminacee, la parietaria, l'ambrosia e le betulle, ma anche il cipresso, la mimosa, l'ulivo e la quercia sono in grado di scatenare una risposta immunitaria nei soggetti predisposti, secondo i dati diffusi da WAidid (Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici).

Optima Salute: in farmacia il numero di Novembre

Nel numero di Novembre 2019: Inserto Valore Salute - La Giornata Mondiale del Diabete. Dossier - L'identikit del mal di testa. Ma che febbre fa? Benessere su due piedi. Disturbi femminili ...

Obesità: nuove soluzioni

Dal recente "Studio sulla qualità della vita", realizzato dal Prof. Felipe Casanueva dell'Università di Santiago de Compostela e pubblicato sulla rivista scientifica...

Chirurgia estetica: i trend 2019

Quali sono le parti del corpo che gli italiani vogliono "correggere" di più? Secondo gli esperti di Top Doctors® tra i trend emergenti spiccano gluteoplastica e addominoplastica, ...

Frutta e verdura: se le prescrivesse il medico?

Secondo uno studio pubblicato su Plos Medicine, l'introduzione di una prescrizione medica che dia diritto ad uno sconto sull'acquisto di cibi sani e naturali come frutta e verdura, potrebbe...

Smartphone vietato ai bambini

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha diffuso le nuove linee guida per il corretto sviluppo dei bimbi con meno di cinque anni. Tra queste troviamo: più attività fisica, fin...

Celiachia: sempre meno diagnosi

Nel 2017 sono stati registrati solo 8.000 casi in più di celiachia rispetto all'anno precedente, il tasso di crescita più basso dal 2008 ad oggi. Lo comunica l'Associazione Italiana...

Apnee notturne: un rischio da non sottovalutare

Sette italiani su dieci sono considerati a rischio OSAS, acronimo di "sindrome delle apnee ostruttive del sonno", più comunemente dette apnee notturne. Una patologia ancora poco...

Malattie reumatologiche in aumento

Sempre più anziani sono alle prese con le malattie reumatologiche: tra gli over 65, che soffrono di patologie croniche, il 38% è colpito da artrosi o artrite e il 19%, invece, da...