Da Valore Salute


Demenza? Si legge sulle gengive

Secondo uno studio pubblicato su Neurology la parodontite, malattia che colpisce le gengive e nelle forme più gravi provoca la perdita dei denti, sarebbe associata a un rischio maggiore del 20% di sviluppare un decadimento cognitivo lieve o una vera e propria demenza. L'analisi ha coinvolto 8.275 persone con un'età media di 63 anni che all'inizio dello studio non avevano demenza, monitorate per circa 20 anni. Valutando la profondità di sondaggio delle gengive, la quantità di sanguinamento e la recessione gengivale è emerso che il 14% di chi aveva gengive sane ha sviluppato demenza, mentre tra chi presentava parodontite questa percentuale saliva tra il 18% e il 23%.

Optima Salute in farmacia

Nel numero di Dicembre 2020 - Gennaio 2021: Speciale Valore Salute: Missione Pianeta Verde. Dossier: Il freddo sulla pelle. L'abbigliamento per lo sport al freddo. Cenoni: istruzioni...

Più saggi, meno soli

Per combattere la solitudine potrebbe servire solo una buona dose di saggezza. È quanto consiglia un lavoro condotto tra Sapienza Università di Roma e Università di San Diego in...

Antibiotici e pillola: interazioni pericolose

Gli antibiotici, specie quelli ad ampio spettro, potrebbero ridurre l'effetto dei contraccettivi orali e quindi mettere a rischio di gravidanze indesiderate. Lo rivela uno studio pubblicato sulla...

Sicilia: cannabis terapeutica gratuita

La Sicilia, con un decreto firmato dall'assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, ha scelto la vendita gratuita di cannabis per uso terapeutico. Sarà la Regione a farsi carico...

Primo trapianto di utero in Italia

Il primo trapianto di utero nel nostro Paese è stato eseguito al centro trapianti del Policlinico di Catania, in collaborazione con l'Azienda ospedaliera Cannizzaro, dall'equipe composta dai...

Si sveglia dal coma e parla slavo

Si chiama "Sindrome da accento straniero" ed è ciò che è accaduto ad un paziente italiano a Padova, per la prima volta nel nostro Paese. Si tratta di un 50enne colpito...

La Sindrome di Lazzaro

Un paziente in arresto cardiaco viene rianimato dal medico d'emergenza, il cuore non batte più, l'elettrocardiogramma è piatto poi, improvvisamente, riprende a respirare e il battito...

Tinte per capelli e tumori

L'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC), ha classificato l'esposizione professionale alle tinture per capelli, come probabilmente cancerogena per l'uomo, ma le tinture per capelli...